giovedì 4 gennaio 2007

Il lupo perde il pelo...

E' notizia di poco fa che i politici nostrani stanno rivedendo le loro posizioni sulla diffusione in Italia del nuovo film di Mel Gibson, Apocalypto.

Anche in questo caso, il film, più che per una sceneggiatura coinvolgente, per una colonna sonora incredibilmente coinvolgente, o per una recitazione sorprendente (tripla rima carpiata) sta facendo notizia - guarda un pò - per la violenza del film.

Evidentemente il buon Mel ha voluto riprovare il giochetto che gli era riuscito con The Passion qualche anno fa (che ho visto e, per la cronaca, non mi è piaciuto molto).

Di questo passo, il prossimo film di Gibson probabilmente sarà su una cosa più tranquilla. Tipo l'Olocausto.