martedì 15 giugno 2010

Italia-Paraguay? Semmai Italia-Passaguay...

In un tripudio di onnipresenti vuvuzela (che iniziano a rompere altro a parte i timpani), ieri c'è stato il debutto della nazionale italiana. Ed ecco le frasi più ripetute durante la partita:

  • "Sopprimete Cannavaro!" - frase urlata in particolare quando il capitano ha dato ulteriore dimostrazione di esser pronto per gli Emirati Arabi tentando invano di fare un colpo di tacco "alla Ibrahimovic". E non è che l'Italia stesse vincendo 3-0.
  • "Montolivo è brav, ma n'adda tirà!" - praticamente ripetuta dopo ogni tentativo balistico del suddetto Montolivo. Ci si consolava poi pensando alla sua deliziosa consorte.
  • "L'Italia nun pò jucà cu na sola punta annanz!" - esclamata dopo le varie volte che era stato inquadrato Gilardino contare i fili d'erba in attesa di un pallone giocabile
  • "De Rossi è in berserk!" - bastava guardarlo. O meglio, bastava notare come togliesse i palloni dai piedi degli avversari solo con lo sguardo.
  • "Date una katana a Camoranesi" (proposta dal buon Francesco collegato via internet) - scaturita dalla nota legge matematica: "Ad ogni prima ammonizione che Camoranesi si becca, per il restante tempo della partita il suddetto Camoranesi cercherà in tutti i modi di farsi espellere"