martedì 26 giugno 2007

Tanto...troppo...niente

Non so.

La mia mente è un tourbillon di pensieri, di parole...apparentemente scollegate tra loro, senza un nesso logico, ma in realtà perfette in un loro armonioso disegno, in un insieme a me sconosciuto eppure presente, eppure certo.

Potrei parlare di tante cose...di qualche primizia trovata su YouTube (dal sempre più saggio Andrea), del caldo asfissiante che sta attanagliando la penisola, dell'assurda morte che ha coinvolto il wrestler Chris Benoit e la sua famiglia, dei miei deliri universitari, delle bufale di calciomercato...invece non riesco a mettere insieme una serie di concetti in modo costruttivo, comprensibile, efficace.

Ma è tale la bellezza di questo mio disordine che non mi spiace la cosa. Anzi. Me ne sento quasi travolto, sospinto, incitato a lasciandomi abbandonare.