sabato 9 settembre 2006

In risposta a...

stavo commentando allegramente l'ultimo post dell'Andrea's Boulevard, quando non ho potuto fare a meno di leggere un commento "anonimo" su paris hilton che mi ha fatto partorire in pochi minuti quanto segue

Paris Hilton è solamente una stupida sgualdrina viziata, come l'han chiamata Matt Stone e Trey Parker (gli autori di South Park, per i non addetti ai lavori)

premetto che, giudizio personalissimo, la ritengo un mezzo cessetto come bellezza (faccia insignificante, testone sproporzionato rispetto al corpo (come già fatto notare in precedenza), e a voler esser pignoli un filino troppo magra). invocando s.Imma da Cava de'Tirreni, non è altro che l'ennesima "finta bona" dotata di, parafrasando l'anonimo, un "culino sodo senza smagliature" (su questo non ne sarei sicurissimo a breve termine), "niente panza" (idem) e "un paio di tettine deliziose" (per queste basta un chirurgo plastico). se si guarda solo questi dettagli, posso convenire che non è brutta. ma se si guarda l'insieme, non si può dire che sia una bonazza. il tutto diventa assolutamente poco armonioso

non voglio essere un ipocrita, è immaginabile che ci siano ragazze che darebbero l'anima per essere magre/sode/deliziose quanto lei, è banale che ognuno cerchi di migliorar il proprio aspetto fisico, ma da qui a portarla come esempio di "bellezza planetaria" (spesso l'ho sentita definire "bellissima") ce ne passa...

concludo citando il mitico Leopold "Butters" Stotch
"Mi piacerebbe essere suo amico, anche se ha quel nasone"