venerdì 29 settembre 2006

La notte (confidenzialmente) bianca

Anche quest'anno ho deciso di seguire la massa e partecipare alla competizione podistica, abilmente chiamata dal comune di Napoli "Notte Bianca"

Giusto per far vedere che non ho dimenticato le vicissitudini di quella dell'anno scorso, un breve riassunto sottoforma di pagellino
PRO tanti eventi davvero interessanti (non tanto per dire e poi alla fin fine chissene) tra cui non posso non citare il discorso di Beppe Grillo a p.zza Dante

CONTRO
mezzi di trasporto assolutamente inadeguati alla situazione
Quest'anno la Notte Bianca è stata "dilatata" in tre giornate (28 e 29 "Aspettando la Notte Bianca", sulla scia di "Aspettando Quelli che il calcio", e il 30 la "vera" Notte Bianca). Dal mio punto di vista, a ciò equivale un minor numero di eventi interessanti (leggi "se restavo a casa non mi perdevo nulla di che").

Ma voglio soffermarmi sul modo geniale pensato per risolvere il problema dei mezzi pubblici: per evitare il ripetersi dell'anno scorso, in pratica, dalle 19 verranno chiuse tutte le stazioni principali delle due linee metropolitane. Essendo zona pedonale un pò dovunque, il campo dei mezzi prendibili si riduce al proprio paio di gambe -_-''