lunedì 14 aprile 2008

Si incomincia...

Ricordate questa dichiarazione?


Bene, stamattina ho letto questa notizia:

Alcuni rappresentanti della Sinistra Arcobaleno nel pomeriggio hanno diffuso la notizia di un caso curioso avvenuto in un seggio romano. Secondo la loro versione, avallata anche da sms inviati da alcuni portavoce del Pd, una signora avrebbe ottenuto una scheda gialla (per la votazione del Senato, ndr) già votata in favore del Popolo delle Libertà. Facendolo notare al presidente di seggio, questi si è giustificato dicendo di aver precedentemente commesso un errore, assegnando la scheda gialla ad un ragazzo cui non era consentita la votazione per il Senato.

[...] L’ufficio stampa del Partito Democratico [...] denuncia altre presunte anomalie che sono state segnalate: schede in favore del Pd curiosamente annullate per piccoli segni; sms che il Pdl continua a inviare agli italiani, nonostante la chiusura della campagna elettorale; [...] camper con manifesti pubblicitari in favore del Pdl appostati fuori dai seggi.


Se questi fatti dovessero corrispondere a verità, credo di aver capito cosa intendeva dire Silvio Berlusconi in quella dichiarazione (e nelle altre simili): non parlava a caso di "esercito", o di "difendere la volontà dei cittadini italiani". D'altronde, se uno sbaglia a votare mettendo la 'X' non sul simbolo del PdL, è un errore che va giustamente annullato. O corretto con un'altra scheda 'giusta'.

Disgustorama, disgustomatico.