sabato 19 aprile 2008

Ne sentivamo la mancanza...

Diciamocelo: in questi 2 anni di "governo" del centro-sinistra, tra un Mastella e un Turigliatto, sentivamo la mancanza di solenni gaffes con gli stati esteri.

Meno male che Silvio c'è!

PORTO ROTONDO - La domanda è arrivata proprio da una giornalista russa. "E' vero che lei vuole divorziare? Non pensa a sua figlia, che oltretutto vive all'estero?" Imbarazzo alla conferenza stampa congiunta Putin-Berlusconi a Villa Certosa, ma il presidente russo non ha eluso la domanda, mentre il Cavaliere faceva un gesto scherzoso verso la cronista, mimando un mitra.

[...]

Più tardi, la cronista è scoppiata in lacrime: "Ho visto il gesto del vostro presidente e so che scherza sempre. So che il gesto non avrà alcuna conseguenza". La Melikova è stata perfino confortata da un addetto all'informazione del governo russo: "Il monito di Putin contro le intrusioni nella vita privata non riguardava lei, ma tutta la stampa".

La Federazione Nazionale della Stampa ha definito "imbarazzanti" le battute di Berlusconi. "Se si considera che in Russia negli ultimi dieci anni sono morti più di duecento giornalisti e che non si sono mai ritrovati gli assassini".