venerdì 23 marzo 2007

Un blog sempre più (stranamente) utile

Dopo le avvertenze per gli utenti Vodafone, oggi tocca a quelle per gli utenti TIM (tra cui il sottoscritto). E ad un errata corrige di ieri.

Iniziamo dai TIM. Come dice su questo sito:

non so quante di voi siano iscritte alla raccolta punti "milleuna tim", io lo sono, e anche una mia amica... sabato sera questa mi amica mi ha raccontato che aveva accumulato circa 4500 punti (che lei custodiva gelosamente per prendersi i premi più grossi!), e la scorsa settimana ha controllato i suoi punti e ha visto che erano stati dimezzati.
ho visto sul sito della tim il regolamento, che penso sia stato abilmente cambiato da quando sono stati aboliti i costi di ricarica (eh, altrimenti dove ci guadagnano???) e il regolamento dice:

Art. 2 - DURATA

L'operazione a premio MilleunaTIM durerà dal 1 marzo 2006 fino al 31 Marzo 2007.

Il termine finale per l'utilizzo dei punti accumulati nel corso della validità del programma per la richiesta dei premi, sia per coloro che siano in possesso di una carta ricaricabile TIM o abbiano sottoscritto un abbonamento TIM , è entro 180 giorni dalla scadenza del programma. Al riguardo, relativamente ai premi richiesti tramite modulo cartaceo, farà fede la data del timbro postale.

Validità del punteggio
Le lune MilleunaTIM hanno validità per il periodo della promozione nel quale vengono maturati. Le lune accumulate nei precedenti Programmi e non utilizzate al 31.12.2006 scadranno per un importo pari al 50%.

I partecipanti iscritti alla precedente edizione del programma MilleunaTIM verranno automaticamente iscritti alla presente edizione dell'operazione a premi con un bonus lune di ingresso pari al residuo dell'edizione precedente.


ora non so cosa faranno dei punti accumulati, ma se qualcuna di voi è iscritta alla raccolta punti, beh, penso che sia meglio che controlli che non le abbiano fatto scherzi...


Io non sono iscritto alla promozione (più per pigrizia che per altro), ma controllando dal sito, la cosa risulta effettivamente come viene descritta: la promozione scadrà a fine Marzo 2007.

E ora i Vodafone. Il mitico Paolo Attivissimo ha redatto un ottimo articolo sulla questione "Ricezione SMS vocale e Notifica Ricezione Vocale", di cui riporto i tratti salienti (date lo stesso una lettura all'articolo completo):

Sta circolando una catena di Sant'Antonio via e-mail che teorizza un trucchetto da parte di Vodafone per "recuperare" i costi di ricarica. Le cose non stanno come descritto nel messaggio: la catena non va inoltrata, perché causa solo confusione.

Se volete informare amici, parenti e colleghi dell'attivazione ai clienti Vodafone di un nuovo servizio chiamato "SMS Vocale", fatelo usando i dati giusti, non quelli dell'appello che circola. I dati giusti sono riportati qui sotto e sono di fonte Vodafone.

Se a voi risultano comportamenti differenti da quelli dichiarati da Vodafone, non prendetevela con me, io non sto difendendo nessuno: prendetevela con Vodafone e contestate (ma fatelo con dati alla mano).

Secondo il comunicato stampa di Vodafone del 21 marzo, il servizio è temporaneamente sospeso.

[...]

In altre parole, questo servizio sembra pensato per evitare al cliente Vodafone di pagare per i messaggi lasciati in segreteria, ma è stato completamente frainteso, probabilmente grazie anche alla coincidenza temporale con l'abolizione dei costi di ricarica. La preoccupazione istintiva che gli operatori telefonici avrebbero tentato di far rientrare dalla finestra quello che era uscito dalla porta ha fatto da leva emotiva, come in ogni bufala che si rispetti, impedendo a molti di fermarsi a riflettere e controllare.

[...]

In sostanza, se attiviamo il servizio, è solo chi ci chiama a pagare se lascia il messaggio; se chi ci chiama non lo lascia, non paga. Se a voi risulta diversamente, segnalatelo a Vodafone.

Meditate gente, meditate...