lunedì 6 agosto 2007

Gli immancabili appuntamenti estivi

  1. Festival della canzone neomelodica, gentilmente offerto dal vicinato. Anche se non mi sembra di averlo mai richiesto. E se l'avessi pur richiesto, non avrei mai scelto canzoni quali "La macchina 50 che figata".
  2. Lavori di ristrutturazione in prossimità della tua stanza. E poi si lamentano che le grandi opere non vengono completate in Italia...venissero a vedere come valenti ingegneri ed architetti han trasformato un basso qualunque in un elegante villino con pergolato!
  3. Il caldo. Perchè, come ogni buon tg insegna, non si può fare un elenco di cose estive senza citare lo strano fenomeno per cui d'estate fa caldo. Ora che lo sapete potete vantarvi di ciò guardandovi allo specchio.
  4. I botti sparati ogni sera. Credo di aver finalmente capito cos'è: prima credevo fosse un qualche segnale di "merce arrivata", ma ora - eureka - ho finalmente capito il perchè: motivazione folkoristica - per i co-abitanti della mia zona il non-Capodanno è una festa comandata, e in quanto tale va festeggiata come il Capodanno ufficiale (il che spiega anche l'improvvisa mancanza di deflagrazioni il 31 dicembre scorso); motivazione sociale - dato che in zona c'è un simpatico negozio di botti legali (almeno così c'è scritto sull'insegna), i co-abitanti della mia zona hanno deciso di schierarsi contro la globalizzazione del mercato, e incentivano il commercio presso negozi orgogliosamente napoletani eT italiani contro l'avanzare dei cinesi.

Aggiornamenti a seguire...