lunedì 13 settembre 2010

Ho imparato di recente

Se si vuole procreare per poi lasciare il criaturo a piangere, urlare e strepitare per 11-12 ore al giorno, allora meglio usare preservativi più spesso. Così si risparmiano anche 9 mesi di stress e spese extra, tra le visite periodiche dal ginecologo, la cameretta, le pappine, i vestitini, la culla, le medicine. E ciò detto da uno cui piacciono i pargoli: così tanto che appena lo sente piangere corre a vedere cosa c'è che non va e cerca di calmarlo, invece di fargli sfinire i polmoni suoi, e i timpani miei e del vicinato.

Perché parlare così tanto di diritto alla privacy, quando ci sono persone che ci campano sull'assenza di privacy nelle loro vite, a cominciare da vippazzi e starlette assortite per finire ai "giornalisti" che scrivono su riviste appositamente patinate che, se maschio, ti senti in colpa solo a guardarle (manco avessi sbirciato il tradizionale e rigorosamente vintage "settore per adulti" opportunamente nascosto in ogni edicola che si rispetti). O, per fare un esempio più vicino, la maggior parte delle persone nel raggio di circa 50m da camera mia che parla come se stesse facendo un comizio inerente il proprio weekend, la lista della spesa, gli impegni pomeridiani.

Dimenticavo: il ministro Brunetta per me è il più riuscito personaggio di Paolo Rossi. Pensateci: hanno le stesse gestualità, lo stesso modo di esprimersi (a cominciare dall'intonazione), e soprattutto non sono mai nello stesso luogo contemporaneamente!