mercoledì 22 novembre 2006

Oh my God! They've killed Flux too! You bastards!

Il digitale terrestre continua la sua lenta avanzata per insinuarsi nelle case degli italiani, tutto ciò a spese di canali interessanti che rappresentavano un qualcosa di nuovo nel palinsesto tv. E che spesso erano sintonizzati sulla tv di casa.

Dapprima è stata la volta di SportItalia, canale sportivo - come dice il nome stesso - dove potevi trovare sport conosciuti o meno presentati in modo simpatico e interessante (e poi non posso fare a meno di citare la mitica WWE News condotta in modo magistrale da Stefano Benzi). Poi quest'estate SI si è trasferita interamente sul digitale e ho dovuto dirle addio.

Ieri scopro che anche FLUX, canale di musica alternativa e corti in computer-grafica, è passato sul digitale col nome di Qoob.

Fatto questo preambolo, la mia conclusione non può che essere questa

Ipotesi La scelta dei canali da spostare sul DTT si basa su quelli "alternativi" che seguo spesso

Tesi
Il prossimo a divenire digitalizzato sarà La7.