venerdì 12 maggio 2006

Lo Zen e l'arte di studiare...

dato l'incombere della sessione esami pre-estiva ho bisogno di un qualcosa per evitare che il mio cervello fonda tra una rete neurale e un problema di scheduling (avrei potuto usare paroloni ben più spaventosi, ma oggi sono buono)

la tecnica che va per la maggiore è la cosiddetta p.p.m. , ovvero "pausa "...esempio: "pausa pomeridiana pc", "pausa mattina tv" etc etc

avvertenze: si raccomanda che le pause non superino la mezz'ora, altrimenti si può manifestare un notevole decremento della curva di apprendimento. questa tecnica non influisce sulla voglia di studiare in alcun modo