giovedì 6 aprile 2006

Aprile...dolce dormire

(si, il buon Paolo Bitta di Camera Cafè avrebbe detto "Aprile...Aprile", ma così non si capiva il senso)

son quasi le quattro del pomeriggio, un orario in cui solitamente ci si sveglia dal torpore post-pranzum e si cerca di chiudere il cerchio della giornata (o, nel mio caso, iniziarlo)...e invece sono inchiodato qui, voglia di far niente leggermente sopra lo zero (purtroppo questa variabile è in un limite tendente a zero (umorismo da ingegnere...infatti non fa ridere)), in preda ad un veemente attacco di nullafacentismo: si basti pensare che sono assonnato ma non ho voglia di dormire -.-"

Almeno se stessi in ufficio potrei giustificare il tutto con un semplice "evitare-di-lavorare", ma così...è solo nullafacentismo improduttivo!